– È incredibile, non sospetta proprio niente.
– Trovo sbagliato ridere dell’ignoranza di un altro genitore. È come sfidare il destino, non credi?
– Scusa ma questa storia è troppo succosa e divertente. Tu tieni pure a. Bada il destino, intanto che io rido.
– Mi dispiace per lei.
– Be’, perdonami, ma io lo trovo esilarante.

(

    Libertà)
    Jonathan Franzen
Annunci