«La cosa più importante e significativa della mia vita – ha osservato l’ex campione olandese – è stato l’incontro con Nelson Mandela. Era un uomo generoso e carismatico che ha influenzato il mondo intero. Da lui ho imparato l’umiltà e la capacità di perdonare. Mi ha insegnato che non si può avere simpatia per tutti ma bisogna avere sempre rispetto».

Annunci